10 gennaio 2014

A VOLTE RITORNANO - Stephen King

Con Stephen King ho un rapporto, per così dire, catulliano. Di odio e amore. Ci sono cose, scritte dal Re, che avrei preferito non leggere mai, e altre che riescono sempre a catturarmi, dalla prima all'ultima sillaba.
Titolo A volte ritornano (Night Shift)
Autore Stephen King
Traduttore Hilia Brinis
Editore Bompiani
Anno 2001 (prima ed. 1970)
Pagine 381
Prezzo 8,26€
ISBN 8845246078
ebook no
Avevo già letto A volte ritornano, qualche decina di anni fa, prendendolo in prestito dalla biblioteca comunale. Me ne sono resa conto sfogliando alcuni dei racconti, che mi suonavano così dannatamente familiari. Eppure li ho riletti tutti, dal primo all'ultimo, ripetendo a mente ogni singola frase, che già conoscevo, con lo stesso piacere con cui si parla di cose note con un vecchio amico, che si rincontra dopo tanto tempo. 
Quitters, Inc., ad esempio, è tra quelle storie che si torna a leggere dopo anni riassaporando lo stesso gusto della prima volta. E lo stesso vale per  La falciatrice e Il baubau.
L'antologia spazia da racconti prettamente horror a romantiche digressioni sulla mortalità della vita, come il bellissimo La donna nella stanza che chiude la raccolta o l'altrettanto coinvolgente Risacca notturna. Racconti come Io sono la porta, Materia grigia e Camion sono invece esplorazioni nella sci-fi; un omaggio indiretto alle opere di scrittori come Bradbury, Matheson e Brown.
Vale la pena leggerlo, se non lo avete ancora fatto. O rileggerlo, se non avete altro sul comodino.

Nessun commento:

Posta un commento

I tuoi commenti sono una parte importante del mio blog. Lascia un messaggio. Grazie ♥