8 febbraio 2016

Pagine nuove #2 [Panesi edizioni, Hypnos, Zona42]

Trovo che il lunedì sia il giorno perfetto per anticiparvi qualche nuova uscita letteraria da tenere in considerazione, casomai la vostra lista di libri da leggere dovesse drammaticamente restringersi.

Titolo. Le anime bianche [The white people]
Autore. F.H. Burnett
Trad. Annarita Tranfici
Editore. Panesi [collana Eris]
79 pagine
1,99 €

Si parte da Panesi edizioni che ha da poco riproposto, in una nuovissima traduzione fatta da Annarita Tranfici, il romanzo gotico Le anime bianche una delle opere meno conosciute di Frances Hodgson Burnett, autrice il cui nome non dovrebbe esservi oscuro se avete letto o anche solo sentito parlare di Il giardino segreto o Il piccolo Lord. 

Le anime bianche è un romanzo breve che ritengo particolarmente interessante non soltanto per la sua relativa rarità (e sapete quanto ami le opere che rispuntano dall'oblio come zombie da una tomba), quanto per il tema trattato, che è quello della perdita e della vita dopo la morte. Un romanzo in parte autobiografico, dato che lo stimolo a scriverlo fu dato alla Burnett da un episodio doloroso della sua vita: la morte per tubercolosi del figlio appena quindicenne.
Qualora non vi avessi convinti, e in attesa della recensione che arriverà il prima possibile, vi invito a leggere la scheda di approfondimento dell'opera che è disponibile in formato digitale in qualunque store online al prezzo di 1,99€.

Sinossi. Ysobel è una ragazzina timida e minuta che non ha mai conosciuto i genitori e vive, assieme ai tutori Jean Braidfute e Angus Macayre, in un castello dall’aspetto austero immerso nella desolata brughiera scozzese. Fin dall’infanzia, la bambina mostra di essere dotata di un particolare “dono” che la rende diversa da tutti gli altri bambini; ella ha il “potere di vedere oltre le cose” e di entrare in contatto con le anime dei defunti, ormai libere dalle sofferenze e dalle paure dell’esistenza. “Le anime bianche” (“The White People” nella versione originale) è un romanzo breve in cui la celebre autrice dei ben più conosciuti “Il piccolo Lord” (1886) e “Il giardino segreto” (1911) presenta, attraverso gli occhi della propria protagonista, le sue personali considerazioni circa ciò che attende l’uomo dopo la morte. Si tratta di un racconto carico di motivi gotici, di verità e saggezza, in cui emergono non soltanto il talento narrativo dell’autrice ma anche alcuni dettagli che rimandano al personale rapporto con il suo primogenito e con la religione.

Titolo. L'angelo e il vampiro
Autore. Luca Bonatesta
Editore. Hypnos [collana Spiraglitalia]
1,99€



Il secondo volume di cui vi parlo, anche questo disponibile solo in versione digitale su Amazon e ovunque, è L'angelo e il vampiro raccolta di racconti di Luca Bonatesta che inaugura SpiraglItalia, nuova collana delle edizioni Hypnos dedicata agli autori italiani del fantastico (o a fantastici autori italiani :P)

Tema conduttore della raccolta di quattro racconti è la figura del vampiro che Bonatesta presenta in diverse sfaccettature, dal classico gotico al bizzarro moderno. Completa l'opera una copertina che più bella non si potrebbe avere, firmata da Ivo Torello. 
E anche questo volume (chevelodicoafare) io lo metterei in wishlist senza pensarci troppo.

Sinossi. Pur muovendosi all’interno di una tradizione classica, i racconti qui presentati si caratterizzano per un senso del perturbante più moderno, con una visione del tutto personale del concetto di vampiro, come nei racconti "L'angelo e il vampiro" e "La testa del vampiro", e con atmosfere di pura angoscia, come nell'inquietante "Il sacrificio", o stemperata da una buona dose di umorismo come nel bizzarro "Tanatomorfosi".

Titolo. Selezione naturale [tit. or. Maul]
Autore. Tricia Sullivan
Traduttore. Chiara Reali
Editore. Zona 42
384 pagine
15,90 € cartaceo
5,99 € ebook
Chiudiamo la rassegna libri con Zona 42, casa editrice specializzata in fantascienza e fantastico, che proprio oggi rende disponibile per tutti voi Selezione naturale, primo romanzo di Tricia Sullivan ad essere disponibile per il pubblico italiano e finalista di due tra i più importanti premi letterari dedicati alla narrativa di genere.
Un romanzo che sfrutta i luoghi comuni per dare vita a una storia in cui il sesso, la violenza e la distruzione si mescolano a satira e riflessione in maniera originale e inusuale. Cliccando qui potrete leggerne un estratto.
Lo avete segnato nel listone, sì?

Sinossi. Un sabato qualunque nel New Jersey: Sun deve incontrarsi al Mall con una gang di coetanee per risolvere un problema di ragazzi. Armata e alla moda, scoprirà che il confine tra shopping e violenza è molto sottile.
In un altro luogo, un uomo solitario combatte una guerra disperata contro un nuovo virus e gli scienziati che lo hanno sviluppato. Meniscus è una cavia in un mondo in cui la metà maschile della popolazione è stata spazzata via da un’epidemia che ha risparmiato il genere femminile. I pochi uomini sopravvissuti vengono cresciuti, protetti e contesi in base al loro valore riproduttivo, ma Meniscus sta per cambiare le cose. E non sarà il solo.
Cos’hanno in comune ragazze che mettono a ferro e fuoco un centro commerciale e un uomo ricoperto di macchie blu in un laboratorio di ricerca del prossimo futuro?

Belle cover, trame originali e la ragionevole certezza che si tratti di ottime letture, cos'è che volete di più da un libro? :)
Ma, soprattutto, quale tra questi ha solleticato l'alluce del vostro demone lettore? Sono curiosa :3

Buone letture ♥

Restiamo in contatto? InstagramTwitterGoodreadsFacebook

Nessun commento:

Posta un commento

I tuoi commenti sono una parte importante del mio blog. Lascia un messaggio. Grazie ♥