13 febbraio 2015

Into the (Wish)List #1


Buon pomeriggio. 
Oggi voglio parlarvi di due libri che sono finiti da poco nella mia Wishlist. 

In realtà l'elenco sarebbe più lungo, ma mi sono imposta di darmi una decisa calmata, considerando che i libri in attesa di esser letti si stanno accumulando e riempiendo di polvere sia in libreria che nel kobo.

Però... 

Però come si fa a resistere di fronte a quella vocina che ti ronza in testa appena finisci in libreria e ti suggerisce (la vigliacca ><) "compralo, compralo, tanto prima o poi lo leggerai!"?

{sospiro di sincero sconforto}

O beh...

Questi due libri, in particolare, hanno in comune una natura "cinematografica", visto che gli autori di entrambi sono registi piuttosto famosi B)

Titolo:LA NAVE DI TESEO DI V.M.STRAKA
Autore:Abrams J. J.; Dorst Doug
Editore:Rizzoli Lizard
Pagine:456, ill.
Prezzo:35,00€
SINOSSI. Un libro, due lettori, un mondo di pericolo e desiderio... Una giovane bibliotecaria trova per caso un libro lasciato fuori posto da uno sconosciuto: un lettore intrigato, rapito dalla storia e dal suo misterioso autore, come rivelano le note che ha appuntato a margine. Lei gli risponderà con note di suo pugno, dando inizio a un singolare dialogo che li condurrà insieme in un mondo sconosciuto. Il libro: La nave di Teseo, l'ultimo, discusso romanzo di V.M. Straka - autore prolifico quanto enigmatico - nel quale un uomo senza passato viene rapito e imbarcato a forza su una strana nave dal terrificante equipaggio e lanciato verso i pericoli di una missione ignota. L'autore: Straka, oscuro e discusso protagonista di uno dei più grandi misteri del mondo; rivoluzionario di cui nulla si conosce se non le parole che ha scritto e le teorie elaborate sul suo conto. I lettori: Eric e Jennifer, un ricercatore e una studentessa indietro con gli esami, entrambi chiamati a scelte cruciali per capire chi sono e che cosa vogliono diventare, e quanto saranno in grado di mettere le proprie passioni, ferite, paure l'uno nelle mani dell'altro. "S." ideato, concepito, realizzato dal regista J.J. Abrams e scritto dal romanziere Doug Dorst, è il diario di due persone che si incontrano tra i margini di un libro per ritrovarsi invischiate in una lotta mortale tra forze sconosciute: un viaggio nell'universo della parola scritta che risucchierà i suoi lettori in una rischiosa spirale...

LA NAVE DI TESEO DI V.M.STRAKA non è un vero e proprio romanzo o, meglio, non è "solo" un romanzo. Si tratta, a dirla tutta, di un complesso libro-game, fatto di cartoline, messaggi in codice, note a margine... Insomma, è un'avventura in cui perdersi (letteralmente) alla maniera di J.J. Abrams.


Titolo:DIVORATI
Autore:David Cronenberg
Editore:Bompiani
Pagine:343
Prezzo:18,50€
SINOSSI. Nomadi freelance ossessionati dalla tecnologia, Nathan e Naomi sono una coppia di fotogiornalisti alla costante ricerca di argomenti scabrosi che , maneggiano con la disinvoltura dell'informazione nell'era dei social. Naomi, specializzata in cronaca nera, si appassiona alla vicenda di due affascinanti intellettuali francesi, Célestine e Aristide Arosteguy. Célestine è stata trovata morta e orrendamente mutilata nel suo appartamento parigino: la polizia sospetta che sia stato proprio il marito, al momento irreperibile, a ucciderla. E a divorare parti del suo corpo. Nel frattempo Nathan, che scrive di argomenti medici, si trova a Budapest per realizzare un pezzo su un controverso chirurgo. Quando scopre di aver contratto una rara malattia venerea, Nathan decide di volare a Toronto per incontrare il suo scopritore, il vecchio dottor Roiphe. Naomi, intanto, si mette alla ricerca di Aristide. Quale oscuro intreccio lega le due storie? Quale destino attende i due spregiudicati giornalisti? "Divorati" è il primo romanzo di David Cronenberg, incalzante e provocatorio, efferato e ironico, un'ossessione di corpi e oggetti, sessualità estreme, cospirazioni internazionali.

Non voglio tediarvi su quanto adori il cinema di Cronenberg, ma quando ho saputo che era pronto il suo primo romanzo, che presenta tutti gli elementi che contraddistinguono l'universo visionario del regista di filmoni come La Mosca o ExistenZ... beh, come potevo non trovargli un posticino nella mia WishList?

E voi cosa ne pensate?

4 commenti:

  1. Risposte
    1. Ci sono talmente tante cose da leggere che non riusciremo mai a leggere tutto...:)
      Ma almeno li mettiamo in WishList ;)

      Elimina
  2. Neanch'io li conoscevo, tanto per cambiare :P ma sembrano promettenti! :)

    RispondiElimina
  3. La nave di teseo mi incuriosisce tantissimo!!!

    RispondiElimina

I tuoi commenti sono una parte importante del mio blog. Lascia un messaggio. Grazie ♥