Passa ai contenuti principali

*Un libro in più* n°4

Topetti, ieri ho scoperto che ad ottobre verrà mandata in onda la quarta stagione di American Horror Story, dal titolo FreakShow (e dalla preview *ç*)... ho la scimmia ballerina impazzita sulla spalla ^^

Ma bando alle ciance, vogliamo parlare delle cose nuove entrate in libreria mentre il mese è agli sgoccioli? Vogliamo parlare di...

Game of Thrones? 

Ebbene sì: dopo tanto girarci attorno, mi sono finalmente decisa a prendere il primo blocco dei tre gigavolumi che racchiudono i primi sette tomi della saga di Ciccio Martin *prende fiato*. (ora tocca solo trovare il tempo di leggerli) :3

Ma procediamo con ordine.


Non sono tanti, se vogliamo proprio dedicarci alla tetrapilectomia anche se -appunto- come dicevo poc'anzi, i tre tomi del Trono di Spade sono in realtà sette romanzi accorpati e a vederli assieme viene un po' di soggezione. ^_^"

L'outsider che posa vicino all'opera di Martin è Cinquanta sfumature di Gigio Grigio. ...
Prima che venga un coccolone a qualcuno, preciso che si tratta di un regalo fatto dalla mia dolce metà dopo un fine settimana particolarmente infelice. Tralasciando che il marito aveva dimenticato la mia avversione per questo particolare tipo di romanzo... oh, è pur sempre un regalo fatto con affetto <3... Mai come in questi casi è davvero il pensiero che conta XD (e poi, diciamolo, avevo una mezza idea di prendere le Cinquanta in biblioteca per curiosità, quindi in parte posso dire che ci ha azzeccato ;))

Il cadavere impossibile di José Pablo Feinmann mi è stato consigliato da una ragazza conosciuta su Facebook. Già finito, sarà oggetto di recensione a breve (state nei paraggi).

Mine-Haha di Frank Wedekind lo desideravo da tempo, dopo aver fatto le tre a vedere L'educazione fisica delle fanciulle, un film dai tratti disturbanti che devo rivedere. Dalla penna dell'autore viene anche il personaggio di Lulù interpretato dalla meravigliosa Louise Brooks

Miti e leggende della creazione-Vol.1 di Tersilia Gatto Chanu è stato un acquisto estemporaneo, frutto della solita bancarella "tutto a tot. euro". Ho fame -famissima- di leggende e miti. Potevo lasciarmelo scappare?

E intanto la pila sul comodino si allunga...

E la vostra? :D
***
[Aggiornamento non adatto ai deboli di cuore] "Istigata" da Siannalyn (qui il suo blog) ho deciso di postare il teaser trailer di American Horror Story FreakShow. ... Buona visione ;)



Commenti

  1. Ciccio Martin è fantastico XD devo finire la saga ma per ora ti posso assicurare che è un buon acquisto! Gli altri non li ho letti, da buonissima curiosona mi attira Miti e leggende della crazione *^* la mia pila è sempre enorme XD frutto delle giornate di acquisto compulsivo o del "massì è in offerta devo assolutamente approfittarne" e via dicendo u.u ma alla fine è quasi impossibile vietarci pile infinite di acquisti ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leb... XD Sto rimandando la lettura della saga perché ho deciso che farò una full immersion nei volumoni, e voglio avere tempo da dedicarci senza doverlo dividere con altre letture (in realtà, come per 1q84, ho paura ad addentrarmi nella lettura perché poi so già che arriverà l'astinenza appena chiuso l'ultimo dei tre ^_^)
      Miti e leggende deve essere una lettura interessante, dato che si tratta di una trasposizione delle principali mitologie della creazione (anche se dovrò accontentarmi solo del vol. 1, ché il 2 nel cestone delle offerte non c'era -_-)
      Comunque: sempre lodati siano i cestoni del tutto a un tot (quando partecipavo ai mercatini ce n'erano due che vendevano libri usati a un euro, io andavo in delirio XD)
      <3

      Elimina
  2. Oooooooh! Prima o poi leggerò anche io Il trono di Spade...prima o poi ;)
    50 sfumature...ho già dato, ormai si può dire che sia un Must. Per criticarlo devi comunque leggerlo...però qualche particina non è male ;)

    ps. On Writing quasi finito (sto prendendo appunti ahahahahahah) e La Cacciatrice d'Orsi...fantastico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il gufo!!! Beki, hai ragione sul concetto: prima leggi/poi critica. Ma ho un problema con quelle cose ipersponsorizzate (che siano film o libri o ecc... ecc...) ecco perché dal 50 mi sono sempre tenuta alla larga XD. Ma quando un uomo che per il compleanno solitamente ti dice: "Scegli quello che vuoi e te lo regalo u_u" ti si presenta a casa con un dono inaspettato, il minimo che posso fare è leggere (oltre che fargli un po' di coccole) ;D

      Ora passo a leggere la recensione della Cacciatrice <3

      Elimina
  3. Wow, non sapevo che avessero in programma una quarta stagione di American Horror Story!! *___* (in realtà io sono ferma a metà della prima serie, ma la adoro comunque quindi non vedo l'ora che esca! E nel frattempo magari riesco a recuperare tutte le altre serie :P).
    E quanti bei libri!!! *_______*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sian, io sono alla seconda di AHS-Asylum, che stanno dando su Deejay tv la domenica. E sono semplicemente estasiata. Appena ho visto il trailer della quarta serie sono rimasta homericamente a bocca aperta. Ora infilo il link del trailer nel post XD
      ps. grazie <3

      Elimina

Posta un commento

I tuoi commenti sono una parte importante del mio blog. Lascia un messaggio. Grazie ♥

Post popolari in questo blog

INTERVISTA A VITO DI DOMENICO. PRIMA PARTE. ALTRISOGNI E IL RUOLO DEL CURATORE DI ANTOLOGIA

Dopo aver partecipato alla realizzazione e al lancio di Altrisogni vol. 3, antologia digitale edita da dbooks.it (e che vedete nella colonnina a destra del blog), ho più volte pensato che sarebbe stato interessante fare quattro chiacchiere con Vito Di Domenico, che dell'antologia è il curatore, sui suoi molteplici ruoli inAltrisogni.

Poi le cose si sa come vanno, e le quattro chiacchiere si sono trasformate in un bel discorso sull'editoria, dalla nascita di un progetto tentacolare come Altrisogni, al ruolo di curatore di antologia a quello di editor, passando poi per lo stato della narrativa fantastica italiana per arrivare a ciò che può rendere uno scrittore wannabe uno scrittore senza aggettivi a fargli da coda. 
Mi è sembrato quindi necessario, considerate la densità delle risposte, suddividere l'intervista in due parti. Ché qui vi si vuole coinvolgere, non far fuggire. 
E, credetemi, di cose interessanti da leggere subito dopo il mio vano sproloquio, ce ne sono parecc…

PARANOIAE. Giulio Rincione (batawp) - Recensione

Disclaimer. Se siete tristi, desolati, tutto questo non fa per voi.

(non è da qui che...)Alan ha un mostro nella pancia. Una creatura abominevole che gli sta acquattata nello stomaco e si alimenta di lui, succhiandone la vita un po' alla volta.
Alan vive in un loop, nella routine dell'esistenza, aspetta Emily che prima o poi ritornerà, che forse non se n'è mai andata che forse è già andata via. (Da quando?)
Alan ha chiuso tutti fuori, dentro resta solo lui, lui col suo mostro, e il mangime che gli dà per farlo stare quieto non è più sufficiente. Il mostro ha fame. E vuole che Alan lo liberi. Fuori. Dentro.

MINE-HAHA - Frank Wedekind

In breve: frammenti di una vita confusa con il sogno

Titolo: Mine-Haha ovvero Dell'educazione fisica delle fanciulle Titolo or. Mine-Haha oder Uber di koerperliche Erziehung der junge Maedchen Autore: Frank Wedekind Traduttore: Vittoria Rovelli Ruberl Editore: Adelphi Edizione: 2005 (I ed. 1975) Tipo: romanzo Genere: formazione/fantastico pagine: 124 Prezzo: 8,00€ ISBN:9788845920400 ebook: no
voto: 
Sinossi. In un grande parco, disseminato di case basse coperte di rampicanti, centinaia di fanciulle vengono educate a sentire il proprio corpo, a farne uno strumento di assoluta, armoniosa eccellenza. Il mondo esterno non ha alcun contatto diretto con questo parco, ma lo finanzia, in attesa di accogliere le fanciulle che vi sono ospitate. Perché?
Misterioso e trasparente come il suo titolo – un nome indiano di ragazza, che significa «acqua ridente» –, Mine-Haha è il racconto più perfetto di Wedekind e insieme l’unica opera dove tutti i suoi fantasmi convulsi e invadenti sembrano essersi congiunti e…